Una guida completa al Pont des Arts a Parigi

Sommario:

Una guida completa al Pont des Arts a Parigi
Una guida completa al Pont des Arts a Parigi
Anonim
Pont des Arts con la Torre Eiffel in lontananza, Parigi
Pont des Arts con la Torre Eiffel in lontananza, Parigi

Uno dei ponti più belli di Parigi, il Pont des Arts è una delizia fotogenica. È apparso in innumerevoli film, incluso uno che ne condivide il nome. Collegando il cortile centrale del Palazzo del Louvre da un lato della Senna al prestigioso Institut de France dall' altro, il ponte sembra incarnare la città nella sua forma più elegante.

I turisti affollano regolarmente il ponte pedonale, o passerella, per scattare foto della luce riflessa dagli edifici sulle dolci acque sottostanti. Anche le nuvole che si disperdono all'orizzonte per rivelare la Torre Eiffel a breve distanza creano scatti iconici. Potrebbe non essere il luogo più fuori dai sentieri battuti della capitale, ma probabilmente tutti dovrebbero visitarlo almeno una volta.

Cronologia

Il Pont des Arts è un relativamente nuovo arrivato nel paesaggio parigino. L'imperatore Napoleone I commissionò un ponte pedonale metallico intorno al 1802. Composto da nove strutture ad arco, sarebbe stato il primo di questo genere a Parigi realizzato in metallo, forse un'anteprima della città moderna a venire. Inizialmente doveva assomigliare a un giardino sospeso, fiancheggiato da vegetazione, fiori e dotato di panchine per il divertimento dei passanti. Inizialmente, i pedoni dovevano pagare una piccola tassa per attraversare osieditici sopra. In questi giorni, ovviamente, la visita è gratuita.

Dopo la prima e la seconda guerra mondiale, il ponte ha subito danni strutturali a causa di bombardamenti aerei e incidenti in barca. Dopo che gli ingegneri lo ritennero pericoloso alla fine degli anni '70, fu chiuso al pubblico per diversi anni. La città decise di ricostruirlo, riaprendo il Pont nel 1984. Il nuovo ponte è quasi identico a quello dell'imperatore Napoleone, ma presenta solo sette archi invece dei nove originali.

Da allora, è diventato uno dei luoghi più popolari della città per picnic, panorami romantici e persino mostre d'arte: numerosi pittori e fotografi hanno scelto di stabilirsi sul Pont per lavorare su nuovi paesaggi e mostrare il loro lavoro.

Il ponte è diventato patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1991, insieme al resto delle rive della Senna dall'Ile Saint Louis alla Torre Eiffel.

Lovelocks: polemiche e smantellamento

Molte coppie in visita a Parigi non vedono l'ora di posizionare un lucchetto di metallo, o "lucchetto dell'amore" sul Pont des Arts per celebrare un anniversario o un altro momento romantico. Sfortunatamente, la città ha vietato questa pratica nel 2015 e ha completamente rimosso circa un milione di chiuse dal ponte. Stavano mettendo in pericolo l'integrità strutturale del ponte e ne hanno danneggiato una parte.

Il sindaco della città, Anne Hidalgo, ha aggiunto tre pannelli di vetro al ponte per scoraggiare i visitatori dal posizionare ulteriori lucchetti su di esso. I turisti sono ora invitati a fare semplicemente "selfie romantici" su e intorno al Pont, ricordando che i riccioli d'amore sono un pericolo per la bellezza eintegrità del ponte storico.

Cosa fare sul Pont des Arts

C'è molto da fare e da vedere e nelle vicinanze. Ecco solo un paio di idee per sfruttare al meglio la tua visita all'iconico ponte.

Goditi un picnic all'ombra sul ponte: Durante l'estate, è una pratica quotidiana vedere l'intero ponte occupato dopo il tramonto con gruppi di amici che si godono picnic o bicchieri di vino. Non c'è da stupirsi: i panorami e la luce scintillante sull'acqua sono entrambi superbi.

Non essere timido: fai scorta di deliziosi piatti tipici parigini come pane e formaggio francesi freschi, frutta e vino e controlla un angolo del ponte sul lato iniziale per assicurarti di trovare un posto.

Porta una coperta e un piccolo spelucchino (entrambi disponibili in molti supermercati cittadini come Monoprix e Carrefour) per metterti più a tuo agio e goderti il tuo pasto. Puoi consultare la nostra guida su dove trovare chicche da picnic a Parigi. Leggi le migliori panetterie di Parigi per idee su dove fare scorta di pane delizioso, baguette e autentici pasticcini francesi.

Fai una passeggiata romantica all'alba o al tramonto: Quando visiti il Pont, capirai presto perché le coppie lo sceglievano in precedenza per metterci sopra i loro riccioli d'amore. Questo è un posto davvero romantico: hai la Torre Eiffel che luccica sullo sfondo, la luce che colpisce le acque della Senna nel modo "giusto" - e un senso di spaziosità che sembra comunque intimo. Ti consigliamo di scegliere una passeggiata intorno al Pont all'alba o al tramonto per il massimo del romanticismomomento insieme. Se cerchi la vera privacy, scegli la mattina presto. Puoi quindi andare a cercare dei pasticcini nelle vicinanze e continuare la tua passeggiata romantica per Parigi mentre la città si sveglia.

Ammira le vedute del Louvre e dell'Institut de France: Porta la tua fotocamera preferita e scatta foto dello scenario da cartolina che ti viene offerto dal ponte. Da questo punto di vista, puoi scattare belle foto di luoghi d'interesse tra cui il Palazzo del Louvre (il cortile centrale dal lato della Senna) e l'Institut de France, dove hanno sede società accademiche come l'Académie Francaise.

Posizione e come arrivarci

Il Pont des Arts collega la riva destra e la riva sinistra della Senna, e gli edifici del Palais du Louvre all'Institut de France. Collega anche il 1° e il 6° arrondissement (distretti) di Parigi.

Il modo più semplice per arrivarci è prendere la metropolitana fino alla stazione di Pont Neuf (Linea 7) e seguire le indicazioni per il ponte. In alternativa, puoi scendere alla metropolitana Chatelet nel centro di Parigi (servita da più metro, autobus e treni RER) e fare una piacevole passeggiata. Cammina verso ovest lungo le rive della Senna e del Quai de la Mégisserie, passa il ponte Pont Neuf e continua lungo il Quai du Louvre e il Quai Francois Mittérand per raggiungere il ponte.

Dalla riva sinistra, puoi scendere alla fermata della metropolitana Solférino (Linea 12) e camminare fino alla riva del fiume, dirigendoti a est lungo Quai Voltaire per raggiungere il ponte.

Cosa fare nelle vicinanze

Soprattutto se stai visitando Parigi per illa prima volta, questo può essere un buon punto focale per esplorare diverse attrazioni turistiche iconiche nella capitale francese.

Dirigiti verso il Museo del Louvre e gli adiacenti giardini delle Tuileries per una mattinata o un pomeriggio tra fantastiche gallerie d'arte, uno sguardo alla storia medievale e reale di Parigi e una passeggiata attraverso splendidi vicoli verdi, aiuole e statue.

Fai un s alto sulla rive gauche (riva sinistra) per ammirare le collezioni d'arte impressioniste di fama mondiale al Musée d'Orsay, dove ti aspettano capolavori di Renoir, Monet, Manet, Pissarro, Dégas e innumerevoli altri.

Infine, staccati dalle sponde del fiume per un incantesimo nell'affascinante quartiere di St-Germain-des-Prés.

Famosa per i suoi caffè all'aperto un tempo frequentati da scrittori e filosofi e per l'abbazia medievale del VI secolo, i visitatori ora lo bramano per le sue fantastiche gallerie d'arte, le boutique chic e le prelibatezze gourmet, dai cioccolatini ai croissant.

Consigliato: